L’offerta rinnovata del regno alla nazione di Israele è la chiave di tutte le proclamazioni fatte dagli apostoli per la nazione durante la Pentecoste e successivamente. Per esempio, considera le prime due dichiarazioni pubbliche di Pietro – l’una nel giorno di Pentecoste e l’altra nel portico del Tempio…

Il grande sermone di Pietro nel giorno della Pentecoste è dato nel capitolo 2:14-40. Il discorso è stato rivolto specificamente per gli uomini d’Israele (2:14,22,36). La profezia di Gioele di cui Pietro ha citato (2:16) riferisce alla nazione di Israele e in particolare al regno messianico. Pietro carica la responsabilità per la crocifissione del Messia sulla nazione di Israele (2:22-23), ricordando loro di “opere potenti, prodigi e segni” i quali Dio ha fatto per Cristo. Finalmente Pietro conclude il suo sermone con la risurrezione e l’esaltazione di Cristo, mostrando di essere il compiuto delle profezie (2:24-33). L’ultimo punto che Pietro fa è che Gesù è il proprio figlio di Dio perché egli ha fatto solo quello che Dio può fare, cioè mandare lo Spirito Santo: “Egli dunque, essendo stato innalzato alla destra di Dio e avendo ricevuto dal Padre la promessa dello Spirito Santo, ha sparso quello che ora voi vedete e udite” (2:33).

Ci sono due cose sorprendenti nel secondo discorso pubblico di Pietro (3:12-26): la prima, l’ammissione che esisteva l’ignoranza del popolo nella crocifissione di Gesù, e la seconda, la promessa che Gesù sarebbe tornato in quel momento se il popolo di Israele si fosse ravveduto e lo avesse ricevuto (3:17-21). Che cosa intende Pietro altro che l’offerta rinnovata del regno agli ebrei? Insomma, se la nazione di Israele si fosse ravveduto ed avesse ricevuto Gesù come il Signore e il Messia, il secondo avvento di Cristo sarebbe successo subito.

Sicuramente Pietro non aveva nella mente un lasso di tempo di 2,000 anni che invece credenti di oggi vedono retrospettivamente tra allora e il ritorno ancora futuro del Signore. Dio già conosceva la disubbedienza di Israele però egli permise il libero arbitrio degli uomini e diede modo agli eventi di svilupparsi e alle relative conseguenze.

Leave a comment

  • Follow us on Facebook
  • SUBSCRIBE TO OUR PRAYER LETTER